Prima / DIBATITTO / Società (pagina 17)

Società

Nessuno fa la guerra al neoschiavismo in Cina perché è un affare d’oro

Siamo invasi dai prodotti cinesi e li compriamo volentieri perché sono a basso costo. Forse avremmo qualche scrupolo sapendo a quali condizioni si lavora nella Repubblica Popolare Cinese. È vero che Pechino ha sottoscritto le regole stabilite dall’Organizzazione mondiale del commercio (Wto, World trade organization) ma chi ne controlla l’applicazione? …

Leggi tutto »

Regione Basilicata: la teoria del gender non deve entrare nelle scuole

Al Consiglio regionale della Basilicata è stata presentata una mozione affinché nelle scuole di ogni ordine e grado «non venga introdotta la “teoria del gender” e che venga rispettato il ruolo della famiglia nell’educazione all’affettività e alla sessualità, riconoscendo il suo diritto prioritario ai sensi dell’art. 26 della Dichiarazione Universale …

Leggi tutto »

Uif (Bankitalia): l’antiriciclaggio combatte criminalità e terrorismo ma la Pa deve collaborare

In Italia, le minacce di riciclaggio sono «molto significative». Le valutazioni e le stime del fenomeno variano ma gli esperti ne sottolineano l’assoluta rilevanza nonché la capacità di generare gravi distorsioni dell’economia nei meccanismi concorrenziali, nell’inefficiente allocazione delle risorse, in più ridotte opportunità di investimento e crescita e nella minore …

Leggi tutto »

Costamagna e Gallia alla CdP Riccardo Barbieri Hermitte al Tesoro Renzi: Letta al Quirinale non farebbe danni

Un comunicato del ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) informa che il ministro Pier Carlo Padoan ha espresso «la propria gratitudine agli amministratori uscenti della Cassa Depositi e Prestiti per il lavoro svolto durante il loro mandato». «Il mio ringraziamento – ha detto Padoan – va al dott. Gorno Tempini, …

Leggi tutto »

Il no greco e l’Europa della Tisana tra Jean Thiriart e Massimo Catalano

«Le masse non desiderano l’unificazione dell’Europa come puro fatto politico, come fatto storico, esse l’accettano nella misura in cui ne deriveranno – e toccherà fare loro una convincente dimostrazione – la diminuzione del prezzo delle automobili o l’aumento del potere d’acquisto… Bisogna essere ingenui per organizzare “referendum” per sapere se …

Leggi tutto »

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close