Ultime

L’Italia dà armi ai Curdi e s’infogna in un’altra guerra

Con un tweet la ministra degli Esteri Federica Mogherini ha dato la notizia che l’Italia porterà armi ai Curdi: «Via libera Commissioni #Esteri e #Difesa di Camera e Senato all’impegno del governo per l’#Iraq in campo politico, di sicurezza e umanitario». La responsabile della Farnesina ha twittato felice dopo aver …

Leggi tutto »

Renzi non può tagliare la spesa e perciò fa la guerra a Maastricht

L’euro è una moneta inventata di sana pianta. Il suo valore è determinato dal rispetto di alcuni “criteri di convergenza”, cioè di parametri che gli Stati debbono rispettare in quanti appartenenti all’eurozona. Sono criteri fissati matematicamente che c’entrano poco con l’economia reale. Per spiegarmi meglio, faccio il paragone con il …

Leggi tutto »

Bce: la ripresa c’è ma le banche devono sostenere l’economia reale

Nel primo trimestre dell’anno il Prodotto interno lordo dell’area dell’euro è aumentato dello 0,2% rispetto all’ultimo trimestre del 2013. «Tale evoluzione – scrive la Banca centrale europea nel bollettino di agosto tradotto e diffuso dalla Banca d’Italia – conferma la graduale ripresa in atto, pur essendo in certa misura più …

Leggi tutto »

Istat: Pil in calo dello 0,2% ma a giugno la produzione sale

Nel secondo trimestre di quest’anno il Prodotto interno lordo (Pil) è diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dello 0,3% nei confronti del secondo trimestre dell’anno scorso. Il dato Istat stronca tutte le belle parole distribuite in questi giorni da Palazzo Chi e dintorni. Al momento, dunque, è recessione: …

Leggi tutto »

Chi imbrogliava sulla lira oggi imbroglia sull'euro

Quando fu inventato l’euro, venne deciso che valeva 1.936,27 lire. Come si arrivò a fissare questo tasso di conversione è ancora poco chiaro, ma sta di fatto che all’entrata in vigore dell’euro dodici anni fa l’insegna del “tutto a mille lire” diventò “tutto a un euro”. E così, mentre salari …

Leggi tutto »

Riprende la vendita di auto nuove Federauto: a luglio mercato a +5%

A luglio sono state immatricolate 113.777 auto nuove. Rispetto a luglio dell’anno scorso l’aumento è del 5%. Anche questo dato (diffuso dal ministero dei Trasporti) è un piccolo segnale di ripresa. La crisi, infatti, si è sommata alle tasse e all’eccessivo costo della benzina, per cui gli italiani hanno “scelto” …

Leggi tutto »

Istat: migliora l’occupazione ma non per i giovani

Piccoli segnali di ripresa crescono. L’Istituto di statistica ha diffuso i dati relativi all’occupazione registrati nel mese di giugno. Gli occupati risultano in leggero aumento rispetto a maggio: +50 mila, cioè lo 0,2% in più. In totale gli occupati sono 22 milioni 398 mila. Il tasso di occupazione, quindi, è …

Leggi tutto »

Bankitalia: le banche ricominciano a prestare soldi a imprese e famiglie

Nel secondo trimestre di quest’anno, i criteri di offerta dei prestiti alle imprese sono divenuti lievemente espansivi, beneficiando del miglioramento delle attese riguardo l’attività economica in generale e della maggiore pressione concorrenziale da parte di altre banche e di altre fonti di finanziamento. È quanto scrive Bankitalia in relazione ai …

Leggi tutto »

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close