Prima / ATTUALITÀ / Europa / Europa drogata (canne e cocaina)

Europa drogata (canne e cocaina)

Sono 4,5 milioni gli europei che hanno consumato cocaina negli ultimi 12 mesi e in Europa ogni anno continuano a morire di overdose tra le 7.000 e le 8.000 persone. E’ l’allarme lanciato dall’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (Oedt) nella relazione annuale del 2007. Dopo un decennio di crescita del consumo di stupefacenti, si legge nel rapporto, quest’anno dai dati emergono i segnali di un rallentamento, soprattutto per quanto riguarda la cannabis, che inizia ad essere meno popolare tra i giovani. Ad oggi comunque sono tre milioni gli europei che fanno uso di questa sostanza in modo quotidiano o quasi, sono circa 70 milioni le persone tra i 15 e i 64 anni che anno provato la cannabis almeno una volta nella vita e 23 milioni, il 7% degli europei, quelli che l’anno utilizzata negli ultimi 12 mesi. In media inoltre il 13% dei giovani, tra i 15 e i 34 anni hanno fatto uso di cannabis nell’ultimo anno. Una percentuale che in Italia sale al 16,5% e non smette di crescere: nel 2003 era al 12,8%. Peggio di noi nel consumo di canne tra i giovani c’é Spagna (20%), Repubblica Ceca (19,3) e Francia (16,7).

Ma l’attenzione degli esperti dell’Oedt si è spostata sulla cocaina, che ha registrato un vero e proprio boom passando dalle 3,5 milioni di persone che l’hanno utilizzata, secondo la relazione del 2006, alle 4,5 milioni dell’ultimo rapporto. “Il quadro generale riferito allo scorso anno, che indicava una situazione in via di stabilizzazione – si legge nel rapporto – é messo in discussione dai nuovi dati, che mostrano un incremento generale del consumo”. I dati del rapporto rivelano che circa 12 milioni di europei, il 4% degli adulti, l’ha provata almeno una volta nella vita e 2 milioni l’hanno utilizzata nell’ultimo mese. L’Italia, che su questo fronte segna un incremento netto, è al terzo posto dopo Spagna e Gran Bretagna. Al crescere della diffusione delle polvere bianca crescono anche i sequestri e nel 2005 sono state 107 le tonnellate di cocaina intercettate dalla polizia: il 45% in più rispetto all’anno precedente. Ormai, concludono gli esperti, la cocaina è “la sostanza stimolante preferita in Europa e, fra le illecite, la più consumata dopo la cannabis e prima di ecstasy e anfetamine”.

Vedi anche

IMMIGRATI Vertice a Malta: soldi dall’Europa all’Africa L’Italia è lenta a redistribuire i profughi

Per due giorni a Malta, s’è svolto un incontro tra una novantina di rappresentanti di …

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close