Prima / FOCUS / Segmenti / Eutanasia al mercato

Eutanasia al mercato

Ci sono certi pregiudizi duri a sfatare perché la loro veridicità appare lampante. Prendiamo la diceria sui saggi di Costantinopoli che discettavano sul sesso degli angeli mentre Maometto II dava l’assalto alle mura. Hai voglia a smentirla raccontando della fiera resistenza opposta al Conquistatore. Guardando alle vicende di tutti i giorni quanti dotti – oggi si chiamano opinion makers – incrociamo sui media mentre si affannano in questioni che, per quanto importanti, sono meno urgenti di altre e più gravi faccende?

I dibattiti sull’eutanasia e sulle coppie omosessuali, sul velo islamico e sul tifo negli stadi, sui sistemi elettorali e sul voto dei senatori a vita e via via dibattendo non dovrebbero occupare più spazio rispetto, per esempio, al problema della casa.

La delusione, l’insofferenza e finanche la ribellione che si diffondono fra la gente (“società civile” per chi ha paura delle parole) sono il risultato di anni di “dibattiti” sterili e di asili nido che mancano. C’è dunque una distanza crescente fra la gente (“corpo elettorale”, quando serve) e chi aspira a governarla. Ma questa è cosa nota e la ripetiamo più che altro per ricordarlo a noi stessi. Meno ovvia è però un’altra valutazione. Quei “dibattiti” sono fasulli alla base.

I dotti contemporanei non si scontrano sulla strada della verità, bensì al mercato delle vacche. Quand’è che il mercato funziona? Quando compratore e venditore sono ambo convinti di aver fatto un affare. Quand’è che lo scontro sull’eutanasia finirà? Quando si raggiungerà un compromesso soddisfacente. Poi ciascuno spiegherà ai propri sostenitori che ha vinto.

Vedi anche

Ciascuno ha il proprio Rubicone

“Passare il Rubicone” qualche giornalista ancora lo scrive per sottolineare l’irrevocabilità di una decisione presa, …

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close