Prima / FOCUS / Segmenti / Censura

Censura

La libertà di parola è strettamente legata alla libertà di censura. Il brutto è quando interviene l’auto-censura per cui chi scrive o chi parla non dice ciò che pensa per motivi varii: teme, per esempio, di scontentare la persona amata o il padrone di turno oppure di essere incriminato.

L’auto-censura non è di per sé deprecabile: se il motivo è nobile (non posso dire ad una brutta donna quant’è brutta e perciò le dico quanto sei simpatica) internettuale è d’accordo. Se il motivo tanto nobile non è (non dico al mio dirigente che è un arrogante fastidioso sennò mi rovino la carriera) internettuale ne valuta la gravità caso per caso.

Nel caso arrivi ad internettuale un articolo o un commento chiaramente pretestuosi oppure offensivi, lo censuriamo. Abbiamo il diritto di farlo in forza della libertà d’espressione. In più internettuale ha l’ambizione di pubblicare cose serie e vuole mantenere il punto.

Vedi anche

Razzisti e anti-razzisti. Thiriart: politicanti apprendisti stregoni

«Negare la differenza tra le razze è ancora più ridicolo che negare la differenza di …

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close