CONGO. Due italiani le sole vittime di un assalto alla Monuc

Nei giornali radio la notizia è ripetuta più o meno con le stesse parole: attacco in Congo ad un convoglio dell’Onu, uccisi l’ambasciatore italiano e il carabiniere di scorta.

In realtà il convoglio era della MONUC (United Nations Organization Mission in Democratic Republic of the Congo) e si tratterebbe di un tentativo di rapimento finito male.

L’ambasciatore Luca Attanasio (43 anni) e il carabiniere Vittorio Iacovacci (30 anni) sarebbero, stando alle notizie diffuse, le uniche vittime. Un assalto ad un convoglio da parte di ribelli (o di banditi al soldo di qualcuno, poi si vedrà) finisce con soli due morti?

E quanti erano i militari del Monuc?

In questo momento, stanno elaborando le risposte da dare. Alla fine avremo una bella opera di letteratura per l’infanzia che ci spiegherà come sono stati sfortunati i due italiani.

Su ciò che sta succedendo da anni in Congo, internettuale.net tornerà ad occuparsi per mettere in una corretta prospettiva l’omicidio di Attanassio e Iacovacci.

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close