Prima / ATTUALITÀ / Politica / Giudici: Berlusconi si può candidare. Governo a rischio aborto

Giudici: Berlusconi si può candidare. Governo a rischio aborto

Ma quanto vale ancora Silvio Berlusconi sul mercato politico? Dopo che a Milano il Tribunale di sorveglianza ha cancellato l’interdizione dai pubblici uffici (cosa che lo escludeva dalle corse elettorali fino alla fine dell’anno prossimo), è legittimo porsi la domanda, epperò soltanto dalle urne potrebbe arrivare una risposta certa.

Per le altre domande si possono fare soltanto congetture.

Intanto c’è la vicenda del governo in fieri. È noto che il duo Di Maio-Salvini può contrattare per strappare ciascuno il “prezzo” migliore grazie al beneplacito di Berlusconi. Da qui nascono due quesiti. Il primo: il Cavaliere (sia pure ex) sapeva del buon esito della richiesta di riabilitazione presentata due mesi fa? Da cui discende: il suo passo di lato l’ha fatto per potersi ripresentare all’elettorato dicendo di essersi sacrificato per il bene dell’Italia?

Secondo quesito:  interverrà nelle prossime ore per chiudere le trattative e rimandare la palla a quel lupo vestito da agnello che siede al Quirinale? Interrogativo collaterale: farà nascere il governo Lega-M5s per impallinarlo al Senato alla prima occasione utile?

È vero che Berlusconi ha un’età nella quale molti aspettano la morte su una panchina ai giardini pubblici, ma l’esempio del novantatreenne Giorgio Napolitano dovrebbe aver convinto anche i più scettici che alcune persone godono di una sorta di extraterritorialità per cui, non soltanto arrivano ai limiti estremi dell’umana esistenza, quanto e soprattutto ci arrivano senza perdere influenza. L’ex Cavaliere ha dieci anni di meno rispetto all’emerito presidente e perciò ha pieno diritto di continuare a fare politica attiva. In più, la montagna di milioni di euro sui quali domina gli assicura un’assistenza medica internazionale.

Ciò posto, continuiamo nell’indagine.

Contro la sentenza del Tribunale di sorveglianza, la Procura milanese può fare ricorso in Cassazione. Anzi; lo farà sicuramente. Avrà Berlusconi il tempo di candidarsi o arriverà prima la sentenza negativa (per lui) degli ermellini?

E ancora: ce la farà a candidarsi anticipando la prossima condanna per le vicende legate alla nipotina di Mubarak e annesse starlettine?

Giacché la guerra di alcuni giudici contro il birichino tycoon di Arcore non si è mai fermata (quelli che lasciano la toga, la continuano in Parlamento), è presumibile che ci vorranno parecchi anni ancora per vedere la fine degli alt giudiziari. Difendersi stando in Parlamento sarebbe più agevole e Berlusconi sa che prima ci arriva meglio è.

Domanda da dietrologo: e se il Tribunale avesse dato il via libera perché la sempiterna reazione in agguato, i poteri occulti oltre che forti, la Cia, il Mossad e gli gnomi della Banca centrale europea non vogliono il cambiamento promesso da grillini e leghisti?

La sentenza, perciò, sarebbe il colpo di mannaia sul collo del nascente governo bicipite. Il bello delle ricostruzioni dietrologiche è che si ha l’illusione della verità. Maggiore è l’ignoranza dei fatti e più credibilità acquista la fantasiosa rivelazione.

Tornando alla domanda iniziale: alla borsa della politica quanto quotano le azioni-Silvio?

Da quando è diventato il criminale incandidabile, Berlusconi ha potuto addossare a ciò le continue emorragie di voti subite da Forza Italia. Si può ragionevolmente ipotizzare che il suo ritorno sulla scheda faccia risalire il partito da lui fondato e rifondato? Oppure stampiglierà il logo Berlusconi su una nuova formazione per presentarsi, Brianzola Fenice, fiammante d’azzurro? Poche ore e cominceranno ad arrivare le prime risposte.

Vedi anche

Nel 1992, il Corsera parlava dei nazimao del 1976!

L’etichetta “nazimaoista” ha circolato sui giornali anche parecchi anni dopo che noi avevamo sciolto “Lotta …

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close