Prima / DIBATITTO / Società / Meredith, assolti Amanda e Raffaele resta un solo assassino, e fra poco esce

Meredith, assolti Amanda e Raffaele resta un solo assassino, e fra poco esce

Chi ha ucciso la studentessa inglese Meredith Kercher la notte tra l’1 e il 2 novembre di otto anni fa? Due giovani, Raffaele Sollecito e Amanda Knox, erano stati accusati e condannati per l’omicidio, ma la quinta sezione penale della Cassazione li ha mandati assolti «per non avere commesso il fatto».
In aprile, la Corte d’assise d’appello aveva condannato Sollecito a 25 anni e Amanda a 28 anni e sei mesi. I due avevano protestato la propria innocenza e s’erano detti fiduciosi nella Cassazione. Hanno avuto ragione e ora sono liberi.
Dopo sette anni e sei mesi di indagini, arresti, “clamorose” rivelazioni, colpi di scena e contraddittorie sentenze della magistratura c’è un solo colpevole. Si chiama Rudy Guede, è stato condannato a 16 anni e tra poco dovrebbe uscire dal carcere in semilibertà per aver scontato metà della pena.

Fino alla definitiva sentenza della Cassazione, la ricostruzione dell’omicidio di Perugia contemplava tre complici. Adesso che si fa? La trama dovrà essere riscritta. Qualcosa mi dice che le sorprese non sono finite.
Sul web è facile rintracciare tutta la vicenda, dai primi articoli sul ritrovamento del cadavere della studentessa a casa sua a Perugia fino a oggi. Per gli appassionati del caso, c’è molto da leggere e mettere a confronto.
Giuseppe Spezzaferro

Vedi anche

Intellettuali, non prendetevela con il popolo-bue

Ci sono troppi intellettuali in giro che se la prendono con il popolo-bue perché corre …

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close