Prima / ATTUALITÀ / Economia / Dal 1° gennaio 2015 l’euro anche per la Lituania

Dal 1° gennaio 2015 l’euro anche per la Lituania

Oggi il Consiglio dell’Unione europea ha formalmente approvato l’adesione della Lituania all’area dell’euro il 1° gennaio 2015 e ha fissato il tasso di conversione del litas, la moneta lituana, a 3,45280 per un euro.
La Banca centrale europea ha dato l’annuncio con un comunicato nel quale ha scritto che «la Bce e la Lietuvos bankas hanno concordato di seguire l’andamento del litas nei confronti dell’euro sul mercato valutario fino al 1° gennaio 2015».

La Bce assumerà la vigilanza diretta delle maggiori banche lituane nel gennaio 2015, poiché il Paese aderirà anche al Meccanismo di vigilanza unico (Mvu).
Come richiesto dalla Lietuvos bankas, dal gennaio di quest’anno la Lituania prende parte alla valutazione approfondita dei bilanci bancari insieme ai 18 Paesi dell’area dell’euro. Tale esercizio interessa i tre maggiori enti creditizi, in termini di attivi, stabiliti in Lituania: SEB bankas, Swedbank e DNB bankas.
I risultati relativi alla Lituania saranno annunciati nel quadro della divulgazione degli esiti concernenti tutte le banche il prossimo ottobre.

È dal 1995 che la Lituania ha cominciato il suo viaggio nell’Ue. Va ricordato che nel 2003 il 70% dei Lituani approvò con un referendum l’adesione all’Unione europea. E fra sei mesi la Lituania entrerà nell’eurozona mentre in alcuni Paesi è aumentato il numero di chi vorrebbe uscire dall’euro.
Giuspe

Vedi anche

C’è paura. Le aziende non investono e le famiglie non spendono

I numeri hanno sempre un valore relativo. Un carico di 100 chili è gigantesco per …

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close