Il Filo dell'Attualità

50° Lotta di Popolo. Baroni e ladri di carta a Legge

L’attività politica costa quattrini anche se svolta modestamente. Uno dei problemi più difficili per noi era come procurarci la carta per i ciclostilati quotidiani di battaglia e per l’agenzia Univerpress (https://internettuale.net/3220/50-lotta-di-popolo-a-dare-le-notizie-cera-luniverpress). Le collette fra gli studenti avevano più un valore simbolico che pratico. La nostra squadra “guastatori”, capitanata dal “Fuorisede” …

Leggi tutto »

Minibot. Serve fiducia come per i “Mefo” di Hitler

Niente tiro al piattello; ora si spara ai Minibot. Come capita solitamente in questa società dei social, le chiacchiere, le invettive, le offese e gli sfottò hanno poco che vedere con la realtà delle cose. Non si sbaglierebbe di molto ipotizzando che la gran parte dei nemici dei “Minibot” manco …

Leggi tutto »

50° Lotta di Popolo. Quando Cossiga fu cacciato dall’Università

Il lavoro dell’agenzia “Univerpress” richiamò più volte l’attenzione di poteri istituzionali, partitici, sotterranei, esteri. Ci fu anche una pericolosa “visita” di agenti israeliani che “rappresentarono” la disapprovazione di Tel Aviv per “false” rivelazioni. Ma di questo un’altra volta. Qui facciamo spazio ad un episodio che coinvolse Francesco Cossiga, all’epoca conosciuto …

Leggi tutto »

Magistratura terremotata: il duo Salvini-Di Maio come Grouchy

Il terremoto nel Consiglio superiore della magistratura (Csm) non è stato come il parto improvviso di Minerva dalla testa di Giove. Tutt’altro. Stando alle regole della politica, è arrivato pure tardi. Basta guardare i fatti. Che sono: potere assoluto della magistratura sulla politica, conquistato con il golpe mediatico-giudiziario contrabbandato in …

Leggi tutto »

50° Lotta di Popolo. A dare le notizie c’era l’Univerpress

Il Movimento Studentesco di Giurisprudenza (MSG) fu anche una palestra per operatori della comunicazione, per cronisti e per massmediologi. Il nostro livello di propaganda mediatica fu abbastanza alto fin dal principio. Determinante fu la fondazione ad opera di Franco (Ciccio) Papitto (il cui curriculum merita un capitolo parte, e non …

Leggi tutto »

Ungiornodapecora. Bruno Vespa come il polpo della storiella

Bruno Vespa come il polpo di una vecchia barzelletta. Ospite della trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora” (che si può anche vedere in diretta streaming) il decano dei giornalisti Rai sembrava il cefalopode sul fondo dell’acquario del ristorante napoletano conosciuto per il menù tutto di crostacei e molluschi. I clienti …

Leggi tutto »

Il Pil è una Torre di Babele anche grazie a Istat e Ocse

Siamo usciti dalla recessione. No, siamo di nuovo in recessione. Sì, ma è soltanto tecnica. Comunque si delinea una nuova recessione. I dati sul Prodotto interno lordo (Pil) dell’Italia sono la riedizione laicoaffaristica della Torre di Babele che, come qualcuno ricorderà, fu una costruzione giudicata troppo ambiziosa da Jahvè per …

Leggi tutto »

E la massoneria si fa un proprio partito

È un periodare faticoso ma vale la pena di leggerlo: «Come ampiamente previsto dal nostro leader Gioele Magaldi già da mesi, gli esiti delle Elezioni europee non modificheranno la governance dell’attuale Dis-Unione europea in cui la pluriennale alleanza consociativa fraudolenta tra PPE e PSE (che ha implicato l’assenza di maggioranze …

Leggi tutto »

La lunga guerra alle sigarette. Fuma un italiano su cinque

Il World No Tobacco Day, la giornata mondiale senza tabacco promossa dall’Oms (Organizzazione mondiale della sanità), quest’anno è stata focalizzata sulla “salute dei polmoni”. Oramai la campagna terroristica contro le sigarette che causano il cancro non funziona più: chi si è spaventato ha smesso e gli altri hanno continuato a …

Leggi tutto »

A Rocca Imperiale la massa elettorale è… mobile

A Rocca Imperiale, Comune calabrese che si affaccia sullo Ionio in provincia di Cosenza, la massa elettorale è “mobile” come la donna cantata dal Duca di Mantova nel “Rigoletto” di Giuseppe Verdi. Le consultazioni elettorali di domenica 26 maggio 2019 hanno registrato, infatti, una notevole differenza di cifre tra gli …

Leggi tutto »

Sciopero per il clima: i danni del terrorismo culturale

È bello vedere migliaia di giovani italiani manifestare per “salvare il pianeta”. Era dai tempi delle manifestazioni per la pace nel mondo (ispirate e finanziate da Mosca come arma suppletiva nella “guerra fredda”) che non si vedevano tanti ragazzi e ragazze sfilare con tanto spontaneo entusiasmo. A Roma, i giovani …

Leggi tutto »

50° LdP. Per “Paese Sera” eravamo nazionalsocialisti fascisti

«Dopo i fatti di mercoledì, i “nazionalsocialisti” (una voluta confu­sione di etichette) e gli iscritti del Fuan (una ottanti­na in tutto) hanno “occupato” un’aula della facoltà: dietro l’ordine del giorno “appelli mensili” i fascisti hanno nascosto il tentativo di bloccare il dialogo che il Collettivo politico di Giurisprudenza sta portando …

Leggi tutto »

50° Lotta di Popolo. L’antifascismo ignorato da “Lotta Continua”

Cosa facevano e dicevano i compagni mentre noi ci organizzavamo in Lotta di Popolo? La loro religione, fondata sulla dittatura del proletariato e allargata alla lotta studentesca, imponeva un linguaggio aggressivo nei confronti dei “padroni” e del “loro stato fuorilegge”. Leggendo un numero del giornale “Lotta Continua” ciclostilato a febbraio …

Leggi tutto »

50° Lotta di Popolo. Il cavaliere di gran croce Tito e l’Europa

La visita ufficiale in Italia di Josip Broz (soprannominato Tito), presidente della Repubblica Socialista Federativa di Jugoslavia, il 2 ottobre del 1969, fu un’offesa alle migliaia di morti infoibati ed ai 350 mila profughi dalmati e istriani. Al dittatore comunista, il presidente Giuseppe Saragat, uomo degli americani da prima che …

Leggi tutto »

Elezioni Ue: domenica 26 quasi tranquilla per l’Italia

Tutto sommato, non sta finendo male. Manca poco più di una settimana all’appuntamento elettorale, che sicuramente cambierà la faccia dell’Unione europea, e non c’è stato alcunché di eclatante. Sono state smentite le previsioni di violente tempeste giudiziarie a carico delle due liste (Cinquestelle e Lega) che sono le uniche a …

Leggi tutto »

Cristiani, comunisti, fascisti…: tutti al supermercato

È come al supermercato. Il cittadino-cliente-consumatore sceglie la pasta corta o la lunga, il pomodoro pelato o a pezzettoni, il formaggio molle oppure il pecorino. Cammina tra scaffalature ricche di offerte e occasioni del mese e fa le scelte che più gli aggradano. Il cristiano cattolico romano e apostolico fa …

Leggi tutto »

Quando la censura è una puttana che fa la verginella

Una puttana che non nasconde la propria professione è moralmente meno deprecabile di una che si veste di rispettabilità e che si offende se la chiami con il suo nome. Fa la verginella e pretende di essere trattata come tale. Allo stesso modo, la censura è meno mostruosa quando è …

Leggi tutto »

Per salvare l’Italia, deportare i fascisti in Antartide

I fascisti, Male Assoluto, avvelenano l’Italia. Ne minacciano l’esistenza alla radici. Non è possibile una giusta riforma della giustizia sotto la minaccia fascista. La magistratura conserverà il controllo politico sulla cosiddetta classe dirigente a meno che non saranno svelate tutte le trame nere. Come si può organizzare una profonda campagna …

Leggi tutto »

Maggio 1969: le linee-guida di Lotta di Popolo

Nei primi quattro giorni di maggio, vissuti molto intensamente nel Teatro Ateneo della Sapienza, furono gettate le basi per la costruzione di un nuovo movimento (https://internettuale.net/3154/1-4-maggio-1969-a-roma-la-prima-lotta-di-popolo). Quel 1969 fu per noi il vero Sessantotto. La redazione di una “base programmatica”, che chiamammo “tracciato di impostazione”, segnò la fine dei lunghi …

Leggi tutto »

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close