Il Filo dell'Attualità

50° LdP. C’erano anche i nazionalisti europei di Pacciardi

Uno dei gruppi dai quali arrivarono più militanti a Giurisprudenza, prima e dopo l’occupazione, e successivamente a Lotta di Popolo fu “Primula”. Attivisti di quel gruppo erano stati in prima fila durante la “battaglia di Valle Giulia” e molti di loro, passata la sbornia contestatrice, fecero carriera in politica, nelle …

Leggi tutto »

Uomini e animali. La differenza la fa la volontà

La vulgata animalista rappresenta gatti, cani e canarini come dotati di intelligenza, memoria e sentimenti. In queste condizioni è arduo stabilire un discrimine fra noi e le bestie. Uomo essere razionale? «Il mio gatto, caro mio, si fa un po’ di conti prima di leccare la ciotola. È cauto e …

Leggi tutto »

50° LdP. L’università, una fabbrica di “cretini di Stato”

La matrice di Lotta di Popolo fu il Movimento studentesco di Giurisprudenza. I temi legati al mondo dell’istruzione ci accompagnarono fino alla fine. Avevamo allargato lo sguardo alla geopolitica ed alla politica estera, all’economia ed alla finanza, alle riforme istituzionali e alle lotte sociali, ma mettemmo sempre al primo posto …

Leggi tutto »

50° LdP. Quando l’Italia era spaventata dalle bombe politiche

C’è stato un tempo nel quale scoppiavano bombe e si registravano attentati di tutti i tipi. La vulgata dominante dava la colpa ai “terroristi neri”. Anche quando gli ordigni erano made in mafia, c’era sempre qualcuno che inventava di sana pianta collegamenti con “ambienti neofascisti”. Quella stagione è passata e …

Leggi tutto »

500 scienziati: Emergenza climatica, una bufala che costa soldi

Il ministro dell’istruzione Lorenzo Fioramonti ha invitato le scuole a giustificare le assenze degli studenti che il prossimo venerdì 27 settembre parteciperanno al “Global Strike” di Greta Thunberg, la ragazzina ecologista svedese diventata popolare strillando che siamo «alla vigilia di un’estinzione di massa».  E l’ha anche ripetuto intervenendo al “Vertice …

Leggi tutto »

Imma Tataranni, una fiction Rai senza negri, gay e disabili

La prima puntata della nuova serie televisiva (pardon, fiction) “Imma Tataranni –Sostituto Procuratore” è stata alquanto deludente. Tra i personaggi non c’è nemmeno un negro. Anche la badante della madre della protagonista è una bianca dell’Est Europa. Non c’è un negro al ristorante e nemmeno nella discoteca. Bianco è anche …

Leggi tutto »

50° LdP. Il sostegno di Israele ai nemici dei Palestinesi

La politica estera fu uno dei segni distintivi di “Lotta di Popolo” tra i gruppi di destra e di sinistra. Eravamo fra i pochi che prestavano attenzione ai temi della geopolitica con particolare cura verso il mondo arabo. Le tensioni su quella sponda del Mediterraneo a pochi chilometri dalle nostre …

Leggi tutto »

Parlamento Ue. Hulk e Darth Vader protagonisti dei dibattiti

Il britannico Boris Johnson in un confronto con Jean Claude Juncker, predecessore di Ursula von der Leyen, ha tirato in ballo “L’Incredibile Hulk”, un film di qualche anno fa basato su un fumetto. Un tempo, le citazioni richiamavano in vita Plutarco, Napoleone, Cesare, perfino Gengis Khan, oggi al Parlamento europeo …

Leggi tutto »

50° LdP. Quei compagni a guardia della speculazione edilizia

Nel 1972 eravamo impegnati anche sul fronte-casa. A Roma, soprattutto, dove purtroppo decine di migliaia di persone vivono tuttora una tragica emergenza abitativa, organizzavamo incursioni con megafoni, volantinaggi e scritte murali a difesa dei senzatetto che occupavano alloggi in base al solo diritto di avere un riparo dignitoso. A volte, …

Leggi tutto »

Renzi lancia “Italia Viva” e mette sotto schiaffo Conte&soci

A chi va a sussurrare il nome del nuovo partito l’ex piddino Matteo Renzi? A Bruno Vespa, ovvio. L’offensiva mediatica renziana è stata sapientemente articolata tra il Corsera, Repubblica e Porta a Porta. Ineccepibile. Tra le frasi scandite dal rottamatore in servizio permanente effettivo, una ha terrorizzato Giuseppe Conte e …

Leggi tutto »

Renzi lascia il Pd e Franceschini lo paragona a Mussolini

Il più preoccupato (e incazzato) è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il quale non ha aggredito Matteo Renzi perché è deciso a mantenere lo stile british, ma ha nascosto la pulsione omicida diramando da Palazzo Chigi una nota nella quale rimarca che «rimane singolare la scelta dei tempi di …

Leggi tutto »

ELEZIONI CSM Il candidato Di Matteo parla di metodi mafiosi

Divampa l’incendio sulla campagna elettorale per l’elezione di due magistrati al Consiglio superiore della magistratura. Le dimissioni dal Csm dei magistrati Antonio Lepre e Luigi Spina (colpiti dall’inchiesta di Perugia sulla corruzione a Palazzo dei Marescialli) hanno liberato due posti per i quali è scoppiata la guerra tra 16 aspiranti. …

Leggi tutto »

Israele vota. In campo falchi, falchetti e nessuna colomba

Israele va al voto anticipato mercoledì 17. Stando ai sondaggi, qualunque sarà il risultato, si sposteranno di poco gli attuali equilibri. Il padre-padrone del “Likud” (un partito che più sionista non si può) punta sul consenso alla sua politica di ampliamento del territorio. Benyamin Netanyahu, infatti, ha promesso di estendere …

Leggi tutto »

Sottosegretari. Attenzione al “Tempest” che vola sul governo

Giuseppe Conte vuole fare presto per confermare l’opinione che lui non è tipo da farsi crescere l’erba sotto i piedi, ma nominare i viceministri e i sottosegretari (probabilmente saranno 42) non è cosa da poco. Trovare la quadra per i ministri è stato relativamente facile, ma in questa nuova spartizione …

Leggi tutto »

Commissione Ue. Il pennacchio sul cappello del conte Gentiloni

Finalmente negli ambienti Ue l’Italia è apprezzata! Noooo? Eppure con il governo tripartito (Pd-Leu-Cinquestelle) un politico italiano è stato nominato commissario agli Affari economici. L’ex portavoce capitolino ai tempi del sindaco piacione Francesco Rutelli, l’ex presidente del Consiglio, l’ex deputato della Margherita e dell’Ulivo, presidente del Pd etcetera ecceterone Paolo …

Leggi tutto »

Conte alla Camera: faremo dell’Italia una smart nation

A Montecitorio, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ricambiato con lunghi ringraziamenti il supporto avuto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ha cominciato così la relazione (in verità un comizio) sul programma di governo che farà dell’Italia una «smart nation». Scontata la fiducia, grazie ai voti assicurati dal gruppo …

Leggi tutto »

50° Lotta di Popolo. Chi è consapevole ha volontà politica

Un volantino firmato “Opposizione extraparlamentare Lotta di Popolo” riassume in quindici righe la nostra strategia. A prima vista, potrebbe sembrare un documento “sovranista” e questo perché mancano riferimenti all’Europa. Conoscendoci, si potrebbe al massimo accusarci di “nazionalismo europeo”. La riconquista della nostra sovranità non passa attraverso l’isolamento. Quando le nazioni …

Leggi tutto »

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close