Il Filo dell'Attualità

COSE TURCHE. Boom di auto dalla Turchia in Italia

Dicono che la pandemia abbia anche rallentato il mercato automobilistico. In Turchia, la Covid è dunque passata inosservata, stando alle cifre della Uludag Automotive Industry Exporters Association (OIB). Nella sola prima metà di quest’anno, le auto vendute hanno sfiorato i 5 miliardi di dollari. Ciò significa che la quota di …

Leggi tutto »

CINA-EUROPA. La nuova Via della seta corre come un treno

Oltre 23 milioni di TEU l’anno navigano sulle rotte Europa-Asia-Pacifico. Gli esperti calcolano che un 10% di queste TEU, fra l’altro in continua crescita, potrebbe viaggiare sulle ferrovie euroasiatiche. TEU è sigla da Twenty-foot equivalent unit, cioè di un container da 20 piedi. Nelle nostre misure, è un container lungo …

Leggi tutto »

Per i dissidenti si apre la via delle catacombe

Il dissidente ha due vie: quella della resa, rinnegandosi, o la via delle catacombe. La strada maestra, quella della lotta di resistenza, è, al momento, sbarrata. Gli strumenti di repressione della dissidenza non passa giorno che non siano ricalibrati per una maggiore efficienza. La continua produzione legislativa è lo zoccolo …

Leggi tutto »

FASCISMO. La legge per la tutela delle lavoratrici-madri

Per il comportamento delle aziende nei confronti delle donne lavoratrici in stato di gravidanza, una legge fondamentale fu quella varata il 2 luglio del 1929. Guardando l’iter di questa legge, si resta stupefatti. Si dice che il Fascismo obbligasse il Re e il Parlamento a fare ciò che comandava, per …

Leggi tutto »

TOMMASEO. L’Italia verso la sudditanza allo straniero

«Se volete associazione e non sudditanza, ponete bene le condizioni; giacché la vostra debolezza, per grave che sia, non distrugge i vostri diritti, i diritti de’ figli vostri, non toglie gli altrui doveri». È ciò che disse Niccolò Tommaseo il 4 luglio del 1848 all’Assemblea di Venezia. In quei giorni …

Leggi tutto »

SUDAFRICA. Dietro gli scontri, antiche rivalità etniche

L’attuale governo sudafricano non potrà durare a lungo. Nonostante la repressione esercitata con determinazione, la rivolta va avanti praticamente dappertutto. Il bilancio dei morti e feriti si aggrava di ora in ora mentre il conto economico è già una voragine. A Durban, la terza città più popolosa, i centri commerciali …

Leggi tutto »

Per l’autocastrazione totale, cancellare l’aggettivo “normale”

Non si riflette abbastanza sul fatto che l’Occidente (Giappone incluso) non è l’intero Mondo, ma soltanto un terzo. Le crisi (identitarie, spirituali, morali oltre che politico-economico-istituzionali) stanno sconvolgendo questa parte del Mondo. Ci sono, ovviamente, contraccolpi in Africa (guerriglie, colpi di stato, carestie etc.), in Sudamerica e in vaste regioni …

Leggi tutto »

BULGARIA. Elezioni “inutili” e rispunta il “caso cannibale”

Meno male che in Italia abbiamo Beppe Grillo e i grillini, sennò nessuno avrebbe potuto salvare il popolo bulgaro dall’accusa di essersi fatto infinocchiare da uno showman. Questo non significa che il partito vincitore alle elezioni parlamentari della scorsa domenica, l’ITN (in italiano “C’è una nazione come questa“, ma anche …

Leggi tutto »

GIUSTIZIA La riforma Cartabia scalfisce il Potere delle toghe

La riforma Cartabia non prevede soltanto che i processi durino massimo due anni in Appello, eppure è su questo punto che piovono le bombe dell’aviazione con l’emblema mediatico-giudiziario. Vengono chiamati a raccolta i bravi cittadini perché è impossibile per le Corti di Appello, gravate di processi arretrati, chiudere i procedimenti …

Leggi tutto »

HAITI. Misteri caraibici: arrivano i mercenari, ma chi li paga?

Il primo ministro provvisorio di Haiti ha chiesto aiuto agli Usa e all’Onu. Claude Joseph ha detto testualmente: «Abbiamo bisogno di assistenza e chiediamo aiuto ai nostri partner internazionali». Come l’industriale i mille dipendenti li chiama “i miei collaboratori”, così la Repubblica di Haiti, che occupa circa un terzo di …

Leggi tutto »

TAV. I guerriglieri confidano nell’appoggio di Conte

Vedremo il fantasma-Tav scuotere ancora una volta le catene e bloccare i cantieri? Quanti e quali saranno i grillini che si schiereranno in difesa del territorio contro le speculazioni ferroviarie? Subito dopo le amministrative, irromperà sulla scena il mostro del Treno ad alta velocità, ma già in queste ore sono …

Leggi tutto »

GUERRE. Che siamo andati a fare in Afghanistan?

Uno poi si chiede: che siamo andati a fare in Afghanistan? perché l’Occidente civilizzato ha sparso sangue e quattrini in quel Paese? come mai i soldati della pacifica Italia sono andati a combattere a Herat e dintorni? La risposta è perentoria: per riportare la pace in un Paese dilaniato da …

Leggi tutto »

Haiti sotto assedio. C’è “Barbecue” alla testa dei banditi

Haiti è in stato d’assedio. L’allarme dei vescovi haitiani sulla “situazione esplosiva” e la condanna del presidente Jovenel Moise da parte della CHR (Conferenza dei religiosi e delle religiose d’Haiti) hanno fatto precipitare gli eventi. Il presidente, colpevole di governare a colpi di decreto e di aver avviato una riforma costituzionale …

Leggi tutto »

CARCERI E GUARDIE. Siamo tutti sudditi. Il resto è ipocrisia

Soltanto chi in galera c’è stato non si scandalizza se di tanto in tanto emergono episodi di violenza a carico dei guardiani. Gli anziani ex carcerati ricordano quando l’appellativo obbligatorio era “superiore“. Se non chiamavi “superiore” il secondino, erano mazzate. Poi i secondini diventarono “agenti di custodia” e sparì il …

Leggi tutto »

SVILUPPO SOSTENIBILE? Un vecchio imbroglio insopportabile

Cominciamo dall’aggettivo. La prima definizione ci dice che è sostenibile ciò che è dimostrabile. Se un’affermazione non è confermata da elementi certi, non è sostenibile e chi l’ha detta è un imbroglione oppure un fesso. Prendiamone una a caso: tra cento anni i ghiacciai polari si scioglieranno e le città …

Leggi tutto »

PALAZZO DI LONDRA. Comincia il processo in Vaticano

Il cardinale Giovanni Angelo Becciu si dice «vittima di una macchinazione» e confida che al processo le accuse contro di lui cadranno. Di cosa si tratta? Del palazzo londinese per il quale la Santa Sede aveva sborsato 200 milioni di euro e che aveva stimolato l’attenzione dei media sull’ennesimo episodio …

Leggi tutto »

GRILLO-CONTE. Chi parla di padre-padrone non ha un padre

Questa storia del padre-padrone a proposito di Beppe Grillo che ha resistito al borseggio modello Forcelle tentato da Giuseppe Conte è l’ultimo grido del luogocomunismo dominante. Chi parla di padre-padrone un padre vero non ce l’ha avuto. Secondo i miracolati (da Santa Televisione) commentatori a tempo pieno, il geniale inventore …

Leggi tutto »

TRA LENIN E CANNE. Grillo/Conte: la scelta dei Cinquestelle

Beppe Grillo ha fatto un passo avanti e due indietro. Probabilmente non ha letto il saggio che Lenin scrisse sul contrasto con tale Martov e di sicuro è molto in basso sulla scala gerarchica sormontata dall’astuto bolscevico, ma il richiamo è pertinente. Il fondatore del Movimento dei Vaffa, prima ha …

Leggi tutto »

Questo sito utilizza i cookies. Se accetti o continui nella tua visita, consenti al loro utlizzo .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close